Post thumbnail

IL “PRINSIPE” DEI MKERS DIVENTA IL RE DI MADRID

POSTED BY mkers May 11, 2017

Sono circa le ore 18 di sabato 6 maggio 2017, quando Daniele Paolucci diventa leggenda alzando al cielo il trofeo FIFA Ultimate Team Championship di Madrid. Si, non stiamo esagerando se parliamo di leggenda, perché quella che ha appena scritto il “Prinsipe” del Team Mkers è una vera e propria pagina di storia nel mondo degli eSports.

E’ l’unico italiano tra i 32 giocatori più forti al Mondo, e naturalmente è il numero uno in Europa grazie a questa emozionante vittoria. Paolucci era all’esordio in un torneo così importante e quando sabato mattina si è seduto davanti allo schermo, ha subìto forse un po’ di emozione pareggiando 0-0 il match di apertura del girone, per poi non fermarsi più, fino alla fine. Si è scrollato di dosso tutta la pressione ed è diventato una macchina da gol e vittorie infilando due successi consecutivi, con il punteggio di 4-0 e 3-0, conquistando la vetta del gruppo 8 su piattaforma Sony PlayStation.

Iniziano le partite ad eliminazione diretta e chi perde va a casa, ma Daniele è lì per vincere e domina il match rifilando un 6-2 al suo avversario che non riesce ad arginare la pioggia di gol che gli si abbatte contro. L’avversario successivo è di quelli tosti, è il pro-player dell’Ajax “Dani” che quando si siede di fronte al “Prinsipe” forse ancora non sa che pomeriggio difficile gli aspetti. Il risultato è di quelli che fanno rimanere a bocca aperta, agli spettatori nell’arena e agli oltre 150.000 utenti collegati in streaming tra Twich, YouTube e i canali ufficiali di EA Sports.

La partita non ha mai storia e finisce 4-2, con Paolucci che esulta e si gode un altro passaggio del turno. Ora, la partita successiva conta davvero, c’è in palio non solo il cammino verso la finale, ma chi passa è automaticamente qualificato al FUT di Berlino del 20-21 maggio, che vede protagonisti i migliori 32 giocatori del mondo. Daniele si siede in postazione, si aggiusta la maglia blu dei Mkers e indossando le cuffie da gioco è come se mettesse il turbo. Di fronte c’è “Maniika” e la gara è molto combattuta, ma poi arriva il gol che sblocca il match e l’1-0 finale fa venire in mente a tutti l’urlo di Fabio Caressa ai mondiali di calcio del 2006, “andiamo a Berlino!”. Daniele, qui siamo ancora a Madrid e c’è ancora il trofeo da conquistare, ora devi battere in una doppia sfida il campione della piattaforma Xbox. “Unilad Gorilla” è un vero fuoriclasse e anche lui come te li ha sconfitti tutti, siamo in finale. Parte il match e il Prinsipe si porta avanti 2-0 nel primo tempo, ma il ritorno di Gorilla non si fa attendere e la partita su Xbox finisce 2-2.

La seconda gara finale si gioca su PlayStation e per Paolucci è tutta un’altra storia. Una vittoria da fenomeno, un 4-2 che sbalordisce anche il telecronista che in diretta dice “probably, the best player in the world, now!”. Paolucci alza al cielo la coppa (e un assegno da 24.000 euro), lui e il Team Mkers sono i più forti d’Europa di FIFA17 e ora corrono verso la conquista del mondo, che è lì che aspetta solo di vestirsi con il tricolore.

 

Fonte: www.sporteconomy.it